Filtri in poliuretano espansi

Schiuma in poliuretano espanso reticolato con celle completamente aperte. Materiale filtrante disponibile in diverse porosità da 10 fino a 90 pori per pollice (PPI). Disponibile anche con resistenza alla fiamma secondo il test MVSS302. Esistono due versioni : PPI (Bulpren) colore nero a base poliestere ottimo per la filtrazione dell’aria e PPI (Filtren) a base polietere in colore azzurro, utilizzato invece per la filtrazione dell’acqua.
Materiale: PPI nero (Bulpren), PPI azzurro (Filtren)
Utilizzo: I campi di applicazioni di questo prodotto sono: l’industria automobilistica, condizionatori dell’aria, filtri per acquari, imbottiture per arredamento giardini etc.

I filtri in schiuma sintetica a base poliuretanica espansa

Filtri realizzati in schiuma a base poliuretanica espansa flessibile che, durante la fase di espansione, è sottoposta ad un particolare processo di reticolazione termica, che provoca la fusione di tutte le membrane delle celle assimilandole al reticolo strutturale. Ciò consente di ottenere un materiale espanso con il 97% delle celle aperte e le cui dimensioni possono essere predeterminate, tanto da poterne prevedere la quantità, calcolata e misurata convenzionalmente nel numero per pollice lineare, misura nota con l’acronimo PPI (pores per inch). È possibile così realizzare numerose gradazioni di porosità cellulare, da 10 fino a 90 PPI, dove più alto è il numero di pori per inch, e più selettive saranno le relative filtrazioni. Tale caratteristica, associata alle notevoli doti di resistenza chimica proprie dei poliuretani, ne fanno un espanso insostituibile nella produzione di filtri per il trattamento dell’aria, delle polveri e dei liquidi sia a livello industriale che domestico. La schiuma prodotta in blocchi formato standard, mm. 1500×2000 è facilmente lavorabile, e consente la produzione delle forme più adatte all’applicazione finale richiesta.

Filtri a coalescenza

Coalescenza

I filtri PPI risultano particolarmente adatti nei processi che prevedono la separazione dei liquidi per coalescenza.
Il caso tipico è nei processi di disoleatura, come nelle acque di dilavamento delle officine meccaniche, stazioni di servizio, autolavaggi, aree di parcheggio.
La struttura reticolare della schiuma di poliestere, provoca l’aggregazione per coalescenza delle particelle di oli e idrocarburi, fino a raggiungere dimensioni tali che ne provocano la caduta nel bacino di raccolta, abbandonando così il refluo per gravità. Quando si rende necessario infine, i filtri a base poliuretanica, possono essere facilmente rimossi, lavati e riposizionati numerose volte prima che se ne richieda la sostituzione.

Caratteristiche tecniche

  • Densità media 30 Kg.mt3
  • Autoestinguenza conforme alla Norma FMVSS 302
  • Resistenza alla temperatura -20°C/+100°C
  • Resistenza chimica: non soggetti a rigonfiamenti in presenza di acqua, carburanti, saponi, detergenti, oli minerali, grassi. Tendenza a rigonfiamenti in presenza di solventi organici, quali il benzene, etanolo, cloroformio.
  •  Materiale atossico e anallergico.

Nella scelta del materiale più idoneo, è necessario tenere conto che le schiume destinate ad esser utilizzate nella produzione dei filtri, si distinguono in poliuretaniche base Poliesteri e Polieteri.
I Poliesteri possiedono una maggiore regolarità nella distribuzione delle celle, una maggiore resistenza all’ossidazione, maggiore resistenza ai solventi organici ed ai detergenti ma, di contro possiedono una minore resistenza al calore e sono sensibili al fenomeno dell’elettrolisi, quindi non sono idonei al contatto con l’acqua.
I Polieteri sono caratterizzati da maggiori proprietà elastiche, sono più sensibili all’ossidazione provocata dalla esposizione agli UV, ma lo sono meno nei confronti dell’elettrolisi e quindi più adatti in presenza di forte umidità o nel trattamento delle acque.

Campi d’applicazione

Trattamento dell’aria e delle acque potabili e non, filtrazione acquari, condizionamento, filtrazione polveri, filtrazione oli e carburanti, produzione compressori, refrigerazione, decontaminazione gas, maschere filtranti, macchine medicali, filtrazione inchiostri, abbattimento acustico, aspirapolveri industriali e domestici.